Banco Prova a Pendolo

Su richiesta di un nostro cliente, abbiamo ideato, progettato e realizzato un banco prova a pendolo inverso per poter testare giunti.
Il progetto è stato strutturato secondo le seguenti fasi:
– Progettazione di massima e studio di fattibilità a partire dall’idea del cliente.
– Dimensionamento di massima dei principali componenti e ricerca di prodotti commerciali idonei a soddisfare le richieste del cliente.
– Progettazione CAD del prototipo.
– Realizzazione di simulazioni idonee a verificare la correttezza della dinamica del pendolo.
– Verifiche strutturali FEM volte a garantire il corretto funzionamento di tutti i componenti e del sistema complessivo sulla base delle prestazioni richieste dal cliente.
– Assistenza alla realizzazione del prototipo in tutte le sue fasi (ricerca e interfaccia con fornitori, realizzazione dei componenti, montaggio, …).
– Collaudo e consegna al cliente.

Il funzionamento del banco prova può essere descritto nel seguente modo: un motore elettrico aziona il manovellismo che a sua volta mette in movimento il pendolo facendolo oscillare.

A vantaggio del nostro cliente è stato realizzato un banco prova a pendolo inverso per poter testare giunti, in conformità alla direttiva macchine e alle normative vigenti, dall’ideazione del prototipo alla sua completa realizzazione.

La verifica di strutturale è stata effettuata mediante un modello ad elementi finiti nel quale si sono riprodotte le condizioni di carico e di vincolo del giunto elastico in esame.

Dall’analisi effettuata è stata ricavata la distribuzione delle deformazioni all’interno della struttura del giunto e l’andamento degli sforzi equivalenti di Von Mises.

È stata redatta tutta la documentazione tecnica così come indicato dalla Direttiva Macchine.

È stato realizzato l’accessorio definitivo a cui è stata applicata la targhetta matricolare CE a nome SAECON.