Sollevatore Per Pinze Freno

Su richiesta di un nostro cliente, abbiamo ideato progettato e realizzato un apparecchio di sollevamento per pinze freno.
Il progetto ha coperto tutte le competenze di cui SAECON dispone, sono stati impiegati tutti gli ingegneri in modo da realizzare un accessorio sicuro e ben strutturato. Il progetto ha previsto:
– Rilievo dimensionale presso nostro cliente
– Progettazione CAD
– Verifica strutturale FEM secondo norma EN 13155:2009
– Fascicolo tecnico completo secondo direttiva macchine 2006/42/CE
– Costruzione del sollevatore presso officine meccaniche partner

Il sollevatore realizzato consente di prelevare direttamente dal bancale l’oggetto che deve essere movimentato, in genere una pinza freno
Una volta che l’oggetto si trova in posizione, l’operatore accompagna manualmente il sollevatore tramite l’ausilio di due maniglie poste a lato dello stesso.
In questo modo si mantiene la stabilità dell’oggetto fino al suo corretto posizionamento.

A vantaggio del nostro cliente è stato realizzato un apparecchio di sollevamento in completo outsourcing, in conformità alla direttiva macchine e alle normative vigenti, dall’ideazione del prototipo alla sua completa realizzazione.

Per la progettazione del sollevatore si è fatto riferimento a:
Norma EN 13155:2009 Apparecchi di sollevamento – Sicurezza – Attrezzature amovibili di presa del carico.

I progettisti si sono basati visionando vecchi modelli di accessori presenti dal cliente e ideandone uno completamente nuovo e più efficiente.

La verifica di resistenza strutturale del sollevatore a forca è stata effettuata mediante un modello ad elementi finiti nel quale si sono riprodotte le condizioni di carico e di vincolo relative al normale impiego del sollevatore.

Ai fini del calcolo è stato considerato un peso massimo di 100 kg.

La verifica strutturale del sollevatore è stata effettuata tramite analisi lineare del modello FE nel quale sono stati introdotti carichi e vincoli relativi alle normali condizioni di utilizzo del sollevatore.

Dall’analisi effettuata è stata ricavata la distribuzione delle deformazioni all’interno della struttura e l’andamento degli sforzi equivalenti di Von Mises.

È stata redatta tutta la documentazione tecnica così come indicato dalla Direttiva Macchine.

È stato realizzato l’accessorio definitivo a cui è stata applicata la targhetta matricolare CE a nome SAECON.